PROGRAMMAZIONE SETTIMANALE
Da Mercoledì 4 a Mercoledì 11 MARZO 2020

MERCOLEDI’

GIOVEDI’

VENERDI’

SABATO

DOMENICA

LUNEDI’

MARTEDI’

MERCOLEDI’

16,30

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

19,00

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

‘FELLINI100’

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

21,30

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

‘FELLINI100’
AMARCORD

VOLEVO NASCONDERMI

VOLEVO NASCONDERMI

In Dettaglio…



Mercoledì 4,

Giovedì 5,

Venerdì 6,

Sabato 7,

Domenica 8,

Lunedì 9*,

Martedì 10

e Mercoledì 11 MARZO

 



IL NOSTRO FILM DELLA SETTIMANA

VOLEVO NASCONDERMI

di Giorgio Diritti

 

 


ORSO D’ARGENTO MIGLIOR ATTORE ELIO GERMANO

 

La vita del pittore Antonio Ligabue, uno dei maestri e protagonisti fondamentali dell'arte contemporanea internazionale

 

Antonio è figlio di emigranti. Dopo la morte della madre viene affidato ad una coppia svizzero-tedesca ma i suoi problemi psicofisici lo porteranno all'espulsione. Viene mandato a Gualtieri in Emilia, luogo di cui è originario l'uomo che è ufficialmente suo padre. Qui vive per anni in estrema povertà sulle rive del Po fino a quando lo scultore Renato Marino Mazzacurati lo indirizza allo sviluppo delle sue naturali doti di pittore…

 

Genere: Biografico

Durata: 120 minuti


Interpreti:

 Elio Germano,

Oliver Ewy,

Leonardo Carrozzo,

Pietro Traldi

 

Spettacoli Ore:

…16.30

…19.00

…21.30

 

*Lunedì 9 MARZO SOLO ore 16.30

 

APPROFONDIMENTOScheda OnLine

Lunedì 9 MARZO

 

Bellarmino Eventi


‘FELLINI100’ – AMARCORD

 

 


ULTIMO APPUNTAMENTO


AMARCORD, Italia/Francia 1974


di Federico Fellini (127’)  


Vent’anni dopo aver raccontato la storia di una fuga dalla provincia nei Vitelloni, Fellini ritorna in quel piccolo mondo, ricostruendo gli ambienti della sua adolescenza a Cinecittà e a Ostia. Un piccolo borgo sul mare di Romagna negli anni Trenta, sotto la cappa del fascismo rievocato nella sua brutalità e soprattutto nei suoi riti ridicoli. Protagonista è l’umanità sanguigna degli abitanti, che l’autore caratterizza con ironia affettuosa e caustica. È l’universo della remota provincia italiana, fra attese sognanti ed erotismo represso, scherzi feroci e infantilismo. La vitalità delle figure che popolano il film cela una sotterranea, profonda malinconia.


Restaurato da Cineteca di Bologna con il sostegno di yoox.com e il contributo del Comune di Rimini. In collaborazione con Cristaldifilm

Spettacolo Unico Ore 21.30

 

 


ANTICIPAZIONE Prossimi Film









Comunicato importante
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Maggiori Informazioni

OK
Comunicato importante